Pressostati e Termostati di ITT Neo-Dyn: un “click” di Qualità.

Pressostati e Termostati di ITT Neo-Dyn: un “click” di Qualità.

I Pressostati e Termostati di ITT Neo-Dyn  rappresentano una scelta di Qualità che TECNOVA HT promuove su tutto il mercato italiano dal lontano 1974: centinaia di migliaia di switches sono stati scelti accuratamente e montati nelle applicazioni più disparate quali automotive, aerospace, ferroviarie, centraline idrauliche, pompe sollevamento liquidi, analizzatori integrati, macchine per taglio ad acqua, turbogas, OEM generici…

Pressostati e Termostati NegaRate BellevillePerché “un click” di qualità? Perché a differenza di qualsiasi altro prodotto similare i Pressostati e Termostati di ITT Neo-dyn non sono equipaggiati con le classici diaframma, pistoni, molle bourdon …ma con la brevettata Nega-Rate® Belleville molla a tazza composta da un disco convesso inserita tra una molla regolabile e un diaframma o pistone affacciati al processo. Questa configurazione unica nel suo genere presenta questi vantaggi:

  • nessuna conseguenza in presenza di vibrazioni
  • indifferente alle basse temperature
  • non ha usura
  • non ha falsi contatti
  • ha solo 2 stati “on” o “off” come “0” o “1”

Ma che cos’è effettivamente un pressostato? E’ uno strumento progettato per convertire la pressione operativa del processo -non appena esso arrivi alla soglia settata- in una operazione di apertura o chiusura di un circuito elettrico. Il termostato presenta in più rispetto al pressostato una sonda a contatto con  il processo che a seconda della variazione di temperatura riporta il fenomeno ad una variazione di pressione come il pressostato ed è quindi settabile come quest’ultimo.

Le tipologie di Pressostati e Termostati si possono riassumere in

  • Pressostati per pressione assoluta: eseguono il raffronto fra la pressione misurata e il vuoto
  • Pressostati per pressione relativa e vuoto: eseguono il raffronto fra la pressione misurata e la pressione atmosferica. Per la pressione relativa lavorano sopra la pressione atmosferica mentre quelli per il vuoto lavorano sotto la stessa.
  • Pressostati per pressione differenziale: presentano sia la presa di alta (pressione) che di bassa e scattano quando la pressione di alta eccede quella di bassa oltre un valore settato.

Pressostati e Termostati differenti pressioni

Che famiglie di pressostati sono disponibili da ITT Neo-dyn? Molte e con caratteristiche estremamente diverse, in estrema sintesi:

  1. Pressostati Settabili Pressione Relativa anche per Area Pericolosa
  2. Pressostati Non Manomettibili Pressione Relativa
  3. Pressostati Settabili per Vuoto anche per Area Pericolosa
  4. Pressostati Settabili Pressione Differenziale anche per Area Pericolosa
  5. Termostati Settabili anche per Area Pericolosa
  6. Pressostati uso Sanitario Pressione Relativa

Quali modelli possono essere di esempio?

Serie 100P/200P sono del tipo settabile per pressione relativa idonei per applicazioni idrauliche con set point fino a 2,800 e 10,000 psig (193 e 689 barg)

Pressostati 100pSerie 122P/132P/232P sono del tipo settabile per pressione relativa, explosion-proof per area pericolosa con set point fino a 6,000 psig (413 barg)

Pressostati 122PSerie 112P sono del tipo settabile per pressione relativa, explosion-proof per area pericolosa, flangiati

Pressostati 112p

Serie 142P8/152P8 sono del tipo settabile per pressione differenziale e vuoto, weather-proof or explosion-proof, per pressioni ultrabasse

Pressostati 142P

Serie 160P/180P/181P sono del tipo settabile explosion-proof per area pericolosa sia per pressione differenziale che per servizio vuoto

Pressostati 160P

Serie 117P/130P/182P sono del tipo compatto settabile, anche con attacco tri-clamp sanitario, per pressione relativa e servizio vuoto

Pressostati 117P

Serie 162P sono del tipo compatto settabile per pressione differenziale disponibili da 1 a 1000 psid WC

Pressostati 162P

Serie 105P/105PP/125P/225P/225PP sono del tipo miniaturizzato pre-settati in fabbrica per pressioni operative massime , a seconda del modello, da 3000 a 7500 psig ( 206 – 517 barg)

Pressostati 105P

Serie 100T/100TC Termostati settabili a montaggio diretto con set point da -50°F  a + 925°F ( da -45°C a +495°C )

Termostati 100TSerie 100TC Termostati settabili a capillare con set point da -50°F  a + 925°F ( da -45°C a +495°C )

Termostati 100TCSerie 132T/132TC Termostati settabili a montaggio diretto explosion-proof per area pericolosa con set point da -75°F  a + 650°F ( da -60°C a +343°C )

Termostati 132TPer una scelta oculata del Pressostato è opportuno seguire lo schema basato sulle principali domande tecniche reperibile qui.

Articolo precedente
La giusta scelta dei Pressostati e Termostati: Come Fare? Che Parametri servono?
Articolo successivo
Termostati e Pressostati SIL 3: la Sicurezza in “1-click”

Post correlati

Menu