Convertitore Fotometrico Serie X56 Modello 556 e 156

Convertitore Fotometrico Serie X56 Modello 556 e 156

Il Convertitore Fotometrico Serie X56 Modello 556 e 156 di Optek rappresenta la soluzione più semplice per un Operatore che voglia assicurarsi la qualità e l’accuratezza nelle analisi fotometriche in linea per la misura della Concentrazione, della variazione del Colore o della Torbidità.

Grazie ai 4 range di misura fissi ed ad 1 variabile, il Convertitore Fotometrico Serie X56 risolve alla grande tutti i parametri specifici del Processo e con il display LED a 3 cifre l’Operatore legge facilmente la percentuale del range selezionato. Inoltre con 2 set point indipendenti e 1 una uscita 4-20 mA è possibile un Controllo di Processo accurato ma low-cost.

Il Convertitore Fotometrico Serie X56 è disponibile in diverse configurazioni:

  • Montaggio a parete con custodia in ABS e protezione IP66
  • Montaggio a parete con staffa in SS
  • Montaggio a parete con 2 convertitori in custodia ABS e protezione IP66
  • Montaggio a parete con 2 convertitori in custodia SS 304 e protezione IP65

I modelli 556 e 156 si differenziano per parametro applicativo, sensore e principio di misura:

  • Modello 556 per Torbidità, si collega al sensore TF56-N e lavora a luce diffusa ( 11° ) doppio canale
  • Modello 156 per Torbidità e Colore, si collega ai sensori AF56-N, AS56-N, AF56-F, AS56-F e lavora per assorbanza su singolo canale

TF56-N sensore con Luce Diffusa per Torbidità in linea ha la luce diffusa dalle particelle (tracce di solidi sospesi, liquidi non solubili o bolle di gas) nel processo intercettata da 4 fotodiodi al Silicio ermeticamente sigillati e disposti a 11° come una corona. Allo stesso tempo, la luce non diffusa è intercettata da un fotodiodo di riferimento. Il sensore può essere calibrato in ppm (DE), EBC o FTU e misura concentrazioni e particelle di piccole dimensioni compensando anche eventuali disturbi nel processo grazie al secondo canale integrato.

AF56-N sensore con Assorbanza NIR per Torbidità in linea ha una lampada speciale in Tungsteno per produrre un raggio di luce costante che passa attraverso il processo. L’attenuazione dell’intensità della luce, causata dall’assorbanza e/o diffusione da parte delle sostanze disciolte e non, è intercettata da un fotodiodo al Silicio ermeticamente sigillato. AF56-N utilizza la luce da 730 a 970 nm (NIR) per misurare la concentrazione dei solidi indipendentemente dal colore o dal viraggio della soluzione.

Il modello AF56-F è un colorimetro in linea ad alta precisione impiegato nella misurazione del colore grazie al concetto di Assorbanza VIS (Colore): Una lampada speciale in Tungsteno produce un raggio di luce costante che passa attraverso il processo. L’attenuazione dell’intensità della luce, causata dall’assorbanza e/o diffusione da parte delle sostanze disciolte e non, è intercettata da dei fotodiodi al Silicio ermeticamente sigillati. Come conseguenza della maggior intensità del colore si verifica una attenuazione della luce in corrispondenza di una lunghezza specifica all’interno dello spettro visibile (430 nm).

I modelli AS56 sono sensori ad inserzione per la misurazione della torbidità (AS56-N) o del colore (AS56-F) idonei per diverse applicazioni industriali. Questi sensori sono progettati per operazioni in linea e forniscono una misura accurata della concentrazione con una ripetibilità, linearità e risoluzione veramente notevole. La serie AS56 viene utilizzato di norma nelle applicazioni nel settore alimentare. Per diverse applicazioni è una soluzione di misura conveniente (es. separazione di fase).

  • AS56-N utilizza la luce da 730 a 970 nm per misurare la concentrazione dei solidi indipendentemente dal colore o dal viraggio della soluzione ad esempio la concentrazione del lievito nella birra durante lo svuotamento dei serbatoi.
  • AS56-F utilizza una specifica lunghezza d‘onda nel campo visibile a 430 nm, per misurare il colore dei liquidi con una torbidità ridotta o assente ad esempio birra in acqua durante l’alternarsi delle fasi.

 

Articolo precedente
C8000 Convertitore Universale 8 Canali per Sensori Optek
Articolo successivo
Birrifici, perché solo Optek sa quanto è difficile fare la Birra buona

Post correlati

Menu