XL7-d16: il tuo Viscosimetro per l’Estrusione dei Polimeri

XL7-d16: il tuo Viscosimetro per l’Estrusione dei Polimeri

Hydramotion, UK ha allargato la sua famiglia di analizzatori introducendo il nuovo viscosimetro per l’estrusione dei polimeri XL7-d16 che offre velocità e precisione senza precedenti essendo installabile direttamente in linea durante l’estrusione dei polimeri.

Come tutti i viscosimetri brevettati da Hydramotion l’ XL7-d16 ha come principio di misura la cosiddetta risonanza vibrazionale, un concetto apparentemente astruso ma estremamente facile: l’estremità del viscosimetro interagisce con lo strato a contatto del fluido di processo e, nell’effettuare queste microvibrazioni, viene contrastato dal fluido stesso e per compensare questo sforzo XL7-d16 dissipa più energia. Questa energia è relazionata con una curva polinomiale che calcola la viscosità dinamica: i fattori del polinomio sono ricavati da una accurata calibrazione in fabbrica specifica per ogni viscosimetro. Si noti che questo analizzatore di processo non presenta parti in movimento cioè queste vibrazioni sono meramente di origine elettronica non meccanica.

Il viscosimetro XL7-d16 può essere montato tranquillamente sulle linee di estrusione dei polimeri a differenza di viscosimetri meccanici ed elettromeccanici convenzionali che sono progettati principalmente per misurazioni di laboratorio e sono pertanto difficilmente integrabili nell’ambiente di controllo e monitoraggio. Come da fotografia sottostante è ben visibile l’ingegnerizzazione specifica per l’applicazione polymer melt con un sensore a contatto con il processo molto più “snello” rispetto alle versioni standard più popolari di Hydramotion: inutile dire che come da tradizione della Casa Madre questo viscosimetro di processo specifico per polimeri è stato progettato di concerto con i Clienti utilizzatori che condividendo le loro necessità hanno portato a questo risultato tecnico: un misuratore di viscosità senza compromessi, infatti

  • non disturba il flusso del polimero fuso
  • non crea volumi morti con ristagno e solidificazione del processo
  • ideale per retrofit anche di macchinari non più nuovi

iscosimetro per l'Estrusione dei PolimeriXl7-d16 estrusione di polimeri

 

Andiamo a scoprire quali sono le sue caratteristiche analitiche:

  • Range di analisi 0 -10 8 cP
  • Precisione in lettura 1%
  • Ripetibilità 0.3%
  • Massima temperatura operativa + 400°C
  • Sensore di temperatura integrato nella parte a contatto del processo
  • Materiali a contatto SS316 e SS316L, Duplex, Alloy C22 & C276, Alloy 718 , altri materiali su richiesta
  • Elettronica Remota collegata con un comune cavo elettrico di lunghezza a specifica cliente
  • Uscite Analogiche e Digitali
  • Protezione IP67 del sensore
  • Certificazione per area pericolosa CE ATEX EEXia Zona 2, 1, 0

iscosimetro per l'Estrusione dei Polimeri

Articolo precedente
Filtrazione delle Polveri: massima efficienza con i Polverimetri Serie 100 di Sintrol Oy
Articolo successivo
Migliora l’estrusione dei tuoi polimeri con XL7-d16

Post correlati

Menu