Concentrato di Pomodoro? Certo, con K-Patents!

Concentrato di Pomodoro? Certo, con K-Patents!

E’ fondamentale che la linea di lavorazione del concentrato di pomodoro funzioni sempre a pieno regime: non è possibile lavorare a regime ridotto, a intermittenza o a giorni alterni. Ogni volta che la linea di lavorazione del pomodoro viene spenta, tutte le apparecchiature devono essere pulite con la conseguente perdita di diverse ore di lavoro, sprechi di una grande quantità di acqua nonché anche una grande quantità di prodotto contenuta nell’evaporatore.

Inoltre i pomodori freschi e maturi non possono essere tenuti a magazzino con temperature ambiente anche superiori ai 30 ° C per più di 24-48 ore: in caso contrario questo si tradurrà in un prodotto finito di qualità inferiore e di basso livello Brix.

L’intero ciclo produttivo viene effettuato secondo standard igienici estremamente rigorosi ma come funziona? La produzione del concentrato di pomodoro richiede la riduzione del contenuto di acqua, fino a lasciare solo il contenuto solido per gli impieghi alimentari più svariati: tipicamente sono utilizzati uno o più stadi evaporativi per la produzione del concentrato, infatti il succo all’interno dell’evaporatore passa attraverso diverse fasi, dove la sua concentrazione aumenterà gradualmente fino a quando si ottiene nella fase finale la densità desiderata. Qui, il concentrato di pomodoro viene estratto automaticamente tramite una pompa controllata dal segnale di un rifrattometro.

D’accordo ma l’uso del rifrattometro non è una novità, è sempre stato usato.

Certamente, ma la nuova serie P-43 A di K-Patents ti risolve i seguenti problemi che hai avuto:

  1. Il Rifrattometro P-43 A è completamente digitale: come passare dal disco al cd.
  2. Misuriamo realmente 0 – 100 brix
  3. Pur essendo supercompatto l’elettronica è separata dall’ottica quindi con vibrazioni del piping, pompe…non ci sono problemi, non c’è deriva.
  4. Non usiamo celle di flusso o amenità similari, quindi anche quando il concentrato diventa spesso noi misuriamo perfettamente e non diamo perdite di carico.
  5. Puoi gestirlo via web browser dal tuo ufficio.
  6. Con un touch screen uso sanitario puoi gestirne 4 insieme.
  7. La calibrazione annuale o meglio la verifica la fai da solo in impianto senza buttare soldi
  8. Non si rompe mai, ma se dovesse accadere durante la campagna del pomodoro, essendo digitale, ti viene spedito il rimpiazzo già calibrato esattamente come quello in campo.

Prova a chiedere in giro, sempre più impianti installano K-Patents. Qualche motivo ci sarà!

Articolo precedente
MIP Oy, Analizzatori Polveri Ottici ed Opacimetri
Articolo successivo
ThruVisc™ microviscosimetro di processo

Post correlati

Menu