Produzione Alcoli Grassi: controllo colore APHA Hazen e rimozione Nickel con i nostri analizzatori Optek

Produzione Alcoli Grassi: controllo colore APHA Hazen e rimozione Nickel con i nostri analizzatori Optek

Gli Alcoli grassi sono alcoli primari ad elevato peso molecolare e possono essere lineari o ramificati, saturi e insaturi, di origine naturale o sintetica: possono infatti essere composti da un minimo di 4-6 a un massimo di 22-26 atomi di Carbonio, derivati ​​da grassi e oli naturali. Sono liquidi oleosi incolori (o solidi cerosi), sebbene i campioni impuri possano apparire gialli.

L’importanza storica degli alcoli grassi è dovuta sia alle molteplici combinazioni che può dare il gruppo –OH sia al fatto che i prodotti di reazione possono a loro volta costituire degli intermedi di importanza capitale come, ad esempio, esteri, aldeidi e ammine: ad esempio con l’etossilazione degli alcoli grassi si ottengono eteri poliglicolici che trovano naturale applicazione nella Detergenza. Altre produzioni dove questi alcoli sono impiegati:

  • Cosmetici
  • Alimenti
  • Solventi

TECNOVA HT di concerto con la Casa Madre Optek GmbH , leader mondiale per le analisi di processo, ha sviluppato un paio di Applicazioni verticali cioè specifiche e dedicate per questo Processo che pur essendo maturo ha ampi margini di efficientamento.

Controllo in linea del Colore APHA Hazen

Il colore del prodotto è infatti l’indice della purezza: controllarlo significa spingere la qualità del proprio processo senza spendere di più ma rimanendo nelle tolleranze contrattuali.

Per la Glicerina (come by-product del processo di scissione di oli naturali), il colore è definito dalla ASTM D1209 “Standard Test Method for Color of Clear Liquids (Platinum-Cobalt Scale)” e rientra tra i parametri di controllo obbligatori, soprattutto se commercializzata per uso farmaceutico. Sotto il classico Indice di Giallo della scala APHA.

Scala apha Alcoli Grassi

Con uno strumento Optek è possibile misurare il colore del 100% del prodotto direttamente in linea, senza campionamenti.

Rimozione del Nichel dopo l’Idrogenazione

Con uno strumento Optek in uscita dal filtro, è possibile rilevare la presenza di polvere di Nichel nel prodotto.

In questo modo:

  • si evitano le costose non conformità e rilavorazioni del prodotto finale;
  • si riduce la manutenzione preventive dei filtri;
  • si evita il campionamento ed il 100% di prodotto viene controllato in tempo reale;
  • il catalizzatore può essere recuperato e riutilizzato in modo più efficace ;
  • si evitano i danni al processo a valle di filtrazione.
  • si ottiene un prodotto nichel-free

Alcoli Grassi Rimozione Nichel

Anche nel caso di applicazioni in processi gravosi Optek è in grado di fornire sempre e comunque la sonda più adatta come ad esempio TF16 adatto per le linee fino a DN150, per alte temperature e pressioni di processo e per installazione in zona pericolosa.

TF16 Atex Alta Temperatura Alcoli Grassi

Main Post Image by Free-Photos from Pixabay

Articolo precedente
Dosaggio del Catalizzatore senza sprechi nel processo di Polimerizzazione? Certamente, Optek è qui!
Articolo successivo
XL5 Mini-Viscosimetro da Processo e Bordo Macchina: non sempre più grande significa più bello

Post correlati

Menu