Rifrattometri di Processo per Acidi & Basi PR-23-M e PR-23-W

Rifrattometri di Processo per Acidi & Basi PR-23-M e PR-23-W

I Rifrattometri di Processo per Acidi & Basi PR-23-M e PR-23-W di K-PATENTS sono analizzatori specifici per fluidi aggressivi in fase liquida e sono in grado di calcolare in modo diretto la variazione dell’Indice di Rifrazione a seconda della quantità di soluto sciolto in un solvente cioè della sua Concentrazione. Vista l’impossibilità di usare parti metalliche a contatto il modello PR-23-M viene dato con un corpo di Teflon mentre il modello PR-23-W con un corpo valvola Saunders con lining appropriato. I mercati di riferimento sono ovviamente specifici quali Industria Cloro-Soda, Raffinazione, Componentistica elettronica, Produzioni Chimiche di Acidi o Basi concentrati per una serie pressoché illimitata di composti quali Acido Acetico CH3COOH, Fluoruro di Ammonio NH4F, Idrossido di Ammonio NH4OH, Solfato di ammonio (NH4) 2SO4, Cloruro di Rame CuCl2, Acido citrico C6H8O7, Acido Cromico CrO3, Cloruro ferrico FeCl2, Acido cloridrico HCl, Acido fluoridrico HF, Perossido di idrogeno H2O2, Acido Fosforico H3PO4, Idrossido di potassio KOH, Carbonato di sodio Na2CO3, Acido Solforico H2SO4…

Grazie alle sue caratteristiche analitiche:

  • Range Standard Indice di Rifrazione nd = 1.3200 – 1.5300 ;
  • Range Estesi opzionali nd = 1.2600…1.4700, prisma in zaffiro
  • Accuratezza nd ± 0.0002 pari allo ± 0.1% in pes
  • Sorgente di luce LED a 589 nm di lunghezza d’onda Sodio-d per un rapido raffronto con gli standard in letteratura ed i risultati del Laboratorio

i rifrattometri di processo per acidi & basi PR-23-M e PR-23-W offrono all’ Operatore in Campo l’assoluta sicurezza di non dover campionare a mano fluidi pericolosi o richiedere permessi per le operazioni in campo mentre il Responsabile di Laboratorio è in grado di controllare rapidamente la validità delle analisi in corso. La conversione non lineare dall’indice di rifrazione Brix o unità di concentrazione e anche la compensazione della temperatura sono basati su tabelle standard. Esse sono pre-programmate all’interno del trasmettitore indipendentemente dal sensore. Pertanto, tutti i sensori sono liberamente intercambiabili. Ogni sensore è fornito di un Certificato di taratura ottenuto confrontando una serie di liquidi ad Indice di Rifrazione Certificata con l’output effettivo del sensore. Quindi, sia la calibrazione che la precisione dello strumento possono essere facilmente verificati on-site, anche direttamente dal Cliente, con un semplice set di liquidi certificati.

Caratteristiche specifiche di PR-23-W: Cella di flusso con corpo valvola Saunders da DN 2”, 3” o 4” flangiata DIN, ANSI, JIS. Parti bagnate in Teflon® PTFE (Polytetrafluoroethylene), gasket del prisma in Teflon® PTFE, prisma in zaffiro, O-ring in Kalrez®.

Caratteristiche specifiche di PR-23-M: connessioni al processo filettate G ½” F o NPT ½” F, corpo completamente in Teflon® PTFE o in Kynar® PVDF (Polyvinylidenefluoride), gasket del prisma in Teflon® PTFE, prisma in zaffiro, O-ring in Kalrez®.

E grazie alla possibilità del doppio canale è possibile raddoppiare i punti di analisi con un minimo investimento. PR-23-W e PR-23-M sono disponibili con versioni certificate ATEX IECEx per Zona 2, Zona 1, Zona 0 anche con elettronica remota in esecuzione EEx d.

Articolo precedente
PR-23-GC: Rifrattometro di Processo Compatto
Articolo successivo
PR-23-RP: Rifrattometro di Processo Oil & Gas

Post correlati

Menu