XL7 Viscosimetro Atex per Processo: la tua Viscosità al Sicuro.

XL7 Viscosimetro Atex per Processo: la tua Viscosità al Sicuro.

XL7 Viscosimetro Atex per Processo di Hydramotion, UK è il miglior viscosimetro idoneo per Zona 0 / 1 / 2 ad oggi presente sul mercato essendo certificato

CE ATEX & IECEx

Ex ia IIC T6/T4 Ga
Ex ia IIIC T135°C Da (polveri)

Grazie a queste certificazioni XL7 è idoneo per applicazioni in ambito

  • Oil & Gas come misura slurries o bitumi o fondo colonna o blending fuel oil
  • Produzioni resine in area pericolosa
  • Impianti farmaceutici o biotech in Zona 0…

Come si configura in campo? Come da filosofia Hydramotion nel modo più semplice:

XL7 Viscosimetro Atex Installazione

Il principio di misura classico di Hydramotion, UK si basa sul concetto di risonanza vibrazionale, un concetto apparentemente astruso ma estremamente facile: l’estremità dell’ XL7 Viscosimetro Atex per Processo interagisce con lo strato a contatto del fluido di processo e, nell’effettuare queste microvibrazioni, viene contrastato dal fluido stesso e per compensare questo sforzo XL7 dissipa più energia. Questa energia è relazionata con una curva polinominiale che calcola la viscosità dinamica.

  • Utilizzando pochissima energia XL7 Viscosimetro Atex per Processo non influenza la struttura molecolare del fluido in analisi a differenza di pistoni, capillari, sfere, giranti e similia…Per cui è lo strumento che più sia avvicina al concetto teorico della misura della Viscosità.
  • Non presenta parti in movimento, cioè le microvibrazioni non sono indotte da ingranaggi o molle o altro…sono puramente elettroniche pertanto una volta acceso lo strumento in misura rimane fermo, immobile…come un’asta di acciaio, un pozzetto termometrico. Pertanto zero manutenzione.
  • A differenza dei vecchi viscosimetri a diapason, XL7 Viscosimetro Atex per Processo , non emette onde di nessun tipo pertanto l’eco delle medesime onde non inganna lo strumento dando scarsa ripetibilità. XL7 lavora sia in reattori da 100 metri cubi sia in provette da pochi cc, non cambia nulla, le analisi sono sempre accurate ma soprattutto ripetibili.
  • Grazie alla sua finitura electropolished XL7 non permette ai fluidi appiccicosi di trovare modo di attaccarsi allo stelo essendo N6 0.8 μm Ra. Per i processi più impegnativi è anche disponibile ricoperto di Teflon per accentuare lo scivolamento.
  • XL7 Viscosimetro Atex per Processo è totalmente customizzabile: a parte l’attacco al Processo filettato, igienico, flangiato ANSI o DIN…XL7 può avere anche delle lunghezze fuori standard o fatto di materiale speciale tipo SS316Ti, Duplex, C22, C276…, oltre lo standard SS316 ovviamente.
  • XL7 viene consegnato già pre-calibrato in fabbrica con gli stessi liquidi fiscali dei viscosimetri da laboratorio. Grazie alla calibrazione digitale, nel caso l’Operatore modifichi la curva di calibrazione, basta rimpostare i valori reperibili sul Certificato di Calibrazione Numerato specifico per ogni analizzatore per ritornare alle impostazioni di fabbrica.
  • Grazie alla sua meravigliosa elettronica separata VP550 o anche la nuova VP250 da binario DIN , XL7 Viscosimetro Atex per Processo è sempre sotto controllo ed è anche compensabile in Temperatura, Pressione o Densità se il processo dovesse richiederlo.
  • Per il montaggio in campo non ci sono restrizioni: ortogonale al piping orizzontale o verticale, infilato in curva, dentro un reattore…dove serve insomma!

XL7 Viscosimetro di Processo Installazioni

XL7 Viscosimetro Atex per Processo presenta queste caratteristiche analitiche:

  • Range universale 0 – 10ˆ9 cP
  • Accuratezza 1%
  • Range Temperatura operativa standard -50°C ÷ +150°C o estesa +400°C (versione HT)

Per installazioni in area sicura o per le versioni da laboratorio, oem o portatili si rimanda al post corretto.

Articolo precedente
XL7 Viscosimetro per Alta Temperatura di Processo: a qualcuno piace caldo…
Articolo successivo
XL7 Viscosimetro Uso Sanitario: pulizia, igiene ed accuratezza per la tua Viscosità

Post correlati

Menu