La Misura di Portata di Vapore Saturo e Surriscaldato è presente o quantomeno necessaria per ogni impianto produttivo sia nel mercato alimentare dove la caldaia alimenta ogni reparto, sia in raffineria visto il largo uso di vapore per azionare una turbina, come vettore di scambio nei preriscaldamento o anche per eseguire lo steam-out dei serbatoi…Diverse le caratteristiche del misuratore a seconda che si tratti di vapore saturo o surriscaldato: nel servizio “saturo” è sicura la presenza di condensato sotto forma di gocce d’acqua mentre nel “surriscaldato” le condizioni di Pressione e Temperatura sono gravose e a volte richiedono materiali metallici speciali come leghe Cromo-Molibdeno. Altro importante parametro è sicuramente il DN del tubo di processo perché non tutte le tecnologie sono idonee per diametri medio-grandi sopra i 12″ ad esempio, Quali misuratori allora sono disponibili ? [continua sotto…]

Le misure di portata sia del vapore saturo che surriscaldato tecnicamente più semplici sono quelle basate sull’applicazione del teorema di Bernoulli e quindi sull’utilizzo di un flow element che in qualche modo sia in grado di restringere la sezione di passaggio, aumentare la velocità del vapore e quindi far diminuire la pressione come ad esempio la flangia tarata, il pitot, il v-cone od il wafer-cone: pertanto se la pressione a monte dell’elemento di misura di portata è P1 quella a valle è P2 con P1>P2.  Le prese di pressione conducono il vapore verso due barilotti dove avviene la condensazione ed il riempimento del tubing verticale che porta queste pressioni differenti verso la cella del trasmettitore di pressione differenziale come la serie FKC di FUJI Electric che restituisce un segnale proporzionale alla portata volumetrica actual del processo.

Quest’ ultima se opportunamente compensata in Pressione e Temperatura viene trasformata in portata massica. Vantaggi: costo ridotto, funzionano sempre, nel caso di v-cone o wafer-cone non usano i soliti diametri monte valle. Svantaggi: sono misure intrusive cioè occorre tagliare il tubo del processo e flangiare per garantire l’accoppiamento, per diametri importanti il costo cresce ma funzionano sempre e comunque, può essere interessante la misura con un pitot ad inserzione che riduce i costi di installazione.

Tutte le misure di portata di vapore saturo e surriscaldato sono liberamente completabili da diverse tipologie di flowcomputers che assolvono a diverse funzioni come

  • ERW 700 di FUJI Electric certificato CE MID & EN 1434-1 per applicazioni fiscali con loop completi di misura di portata e temperature: calcola il calore ceduto come DT o come Vapore condensante
  • La serie 515 di Contrec con tutte le librerie specifiche per il vapore ideale per v-cone o wafer-cone ad esempio
  • Oppure i calcolatori di energia da vapore condensante sempre di Contrec
  • Per l’Oil & Gas o il Petrolchimico con Barton Nuflo Cameron con una gestione ancora più completa e raffinata grazie a Scanner 2000 in esecuzione EExd

Misura di Vapore

Archivio Documentale e Notizie

Catalogo generale

Libreria Tecnica

News di settore

Vuoi maggiori informazioni?

Menu