I FlowComputers così come gli Indicatori ed i Totalizzatori sono storicamente i compagni di lavoro dei misuratori di portata installati in campo: sono elettroniche da campo quindi anche certificate per area pericolosa o anche da quadro per riportare più comodamente all’Operatore in sala controllo le indicazioni in tempo reale. A seconda del modello è possibile risolvere misure di portata specifiche ad esempio la misura di un fluido idrocarburico tramite un misuratore di portata a turbina equipaggiato con un pick-up, uno stand-off e magari una semplice indicazione + totalizzazione locale…oppure progettati apposta con algoritmi, librerie e formule per servizi specifici come la misura di vapore saturo e surriscaldato magari compensata e tradotta in portata massica oraria. [segue sotto…]

Ma ci sono flowcomputers ancora più specifici come il controllo iniezione additivi piuttosto che il calcolo dell’energia termica ceduta in un loop di vapore condensante o ancora fatti apposta per aria compressa o natural gas. Sono anche disponibili Indicatori e Totalizzatori certificati CE MID per applicazioni fiscali come lo scambio termico idonee per una gran quantità di flow element e misuratori di portata con diversi principi di misura.

Altro punto fondamentale nella scelta dei Flowcomputers è la gran varietà di segnali e protocolli di comunicazione come il classico 4-20 mA piuttosto che Fieldbus Fundation o Modbus con trasmissione dei segnali via filo o direttamente wireless per reti distribuite. Lo stesso dicasi per l’alimentazione che può essere scelta come 24 V o 110 V piuttosto che con una batteria interna di durata pluriennale o ancora con pannello solare…

Flowcomputers

Archivio Documentale e Notizie

Catalogo generale

Libreria Tecnica

News di settore

Vuoi maggiori informazioni?

Menu