QuickTOC Purity. TOC per Boiler Feed Water : sensibilità oltre ogni limite

QuickTOC Purity. TOC per Boiler Feed Water : sensibilità oltre ogni limite

QuickTOC Purity è dedicato all’analisi del TOC per Boiler Feed Water ed è parte integrante della famiglia QuickTOC Loop di LAR Process Analysers.  Questo analizzatore lavora in accordo alle normative DIN EN 1484:1997-08 “Guidelines for the determination of total organic carbon (TOC) and dissolved organic carbon (DOC) in water“, ISO 8245:1999:03 “Water quality — Guidelines for the determination of total organic carbon (TOC) and dissolved organic carbon (DOC)” e EPA 415.1 “Total Organic Carbon in Water. EPA Method 415.1 (Combustion or Oxidation) […]”. I requisiti qualitativi per l’acqua pura sono stringenti: il contenuto di TOC non dovrebbe eccedere i limiti 0.1 -0.5 mg/l ( 100 – 500 ppb) per evitare corrosione, sporcamento e colonie batteriche estese…tutti fenomeni che portano al deterioramento delle apparecchiature di processo fino alla rottura meccanica di esse.

Quali ranges di TOC il modello QuickTOC Purity è in grado di analizzare?

  • 0.1 – 20 mg/l (ppm)
  • 1 – 2,000 μg/l (ppb)

Che parametri è in grado di misurare QuickTOC Purity? TC Total Carbon, TOC Total Organic Carbon compresa la parte volatile, TIC Total Inorganic Carbon, TNb Azoto Totale , COD per correlazione matematica…grazie a due principi di misura alternativi fra loro: il Metodo Diretto che utilizza lo strippaggio del TIC via acidificazione perdendo quindi le informazioni sul VOC Volatile Organic Carbon e sul POC Purgeable Organic Carbon e analizzando il TOC (NPOC Non Purgeable Organic Carbon) oppure il Metodo Differenziale che analizza separatamente il TIC ed il TC, eseguendone poi la differenza TOC = TC – TIC . Quale metodo è suggeribile? Per i range ultrabassi di TOC è consigliato il Metodo Diretto dove lo strippaggio avviene con aria e gli inorganici sono rimossi dal campione mentre se occorre considerare anche il contributo dei VOC e POC allora il Metodo Differenziale è la scelta giusta.

TOC vs NPOC

 Come funziona QuickTOC Purity?

  • Per questi range bassisimi è necessaria la tecnologia loop : il campione viene introdotto in un sistema chiuso privo di interferenze esterne per evitare false letture. Grazie all’ampiezza del ricciolo (loop) eseguito con lo stesso tubing dell’analizzatore, viene settato il volume iniettabile tra i 100 e 400 μl a seconda dell’applicazione
  • La leggendaria fornace pluribrevettata di LAR ossida solo termicamente – senza catalizzatori – tutta la matrice grazie ad un profilo termico accurato che porta il campione a vaporizzare fino a 1200°C e convertirlo completamente in CO2.
  • Il computo della CO2 e quindi del TC avviene nella reale sezione analitica con un sensore NDIR
  • La calibrazione e validazione non richiedono soluzioni certificate costose e difficili da usarsi: grazie alla tecnologia brevettata QuickCalibration® di LAR Process Analysers è possibile invece utilizzare bombole di gas certificate, stabili nel tempo e soprattutto all’interno di una procedura automatizzata.

Quali vantaggi presenta questo analizzatore per il monitoraggio del TOC per Boiler Feed Water?

  1. Non usa Catalizzatori costosi e disattivabili nel tempo
  2. TC viene calcolato in 1 minuto consentendo all’Operatore una azione correttiva immediata
  3. Un singolo QuickTOC Purity può gestire fino a 6 streams indipendenti senza effetto memoria alcuno
  4. Sono disponibili come standard anche versioni certificate Atex per Zona 1 e 2
  5. Non servono soluzioni certificate costose per i range in ppb grazie alla QuickCalibration®
Articolo precedente
Quick TOC UV per l’analisi del TOC: il verde che invoglia
Articolo successivo
TOSSICITA’, più facile a farsi che a dirsi con NitriTox e ToxAlarm di LAR Process Analysers

Post correlati

Menu